Archive for category Nuovo Consumo

NC 221 — Meglio fare a meno del nucleare — 2016

Posted by on martedì, 20 dicembre, 2016
Nuovo Consumo, 25, (262), p. 18 (dicembre 2016) Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Nucleare chi ? Quaranta anni fa c’è stata una frenesia, in Italia, per costruire centrali nucleari per la produzione di energia elettrica. I piani governativi degli anni settanta del secolo scorso, ne prevedevano sessanta, poi quattro, poi zero, dopo l’incidente di Chernobyl nel 1986, poi un altro governo prevedeva di costruirne quattro nel 2008, poi zero dopo l’incidente al reattore giapponese di Fukushima. Da alcuni anni la produzione mondiale di elettricità nucleare è andata declinando, ma gli instancabili sostenitori di tale energia non si sono mai addormentati. Visto che le centrali ...

nc 217 — le merci della casa — 2016

Posted by on sabato, 8 ottobre, 2016
Nuovo consumo, 25, (259), p. 16, settembre 2016 Giorgio nebbia nebbia@quipo.it Un lettore potrebbe osservare che la casa non è argomento di cui parlare in questa rubrica. Eppure anche la casa è una merce, non solo perché si compra o si vende, ma anche perché ogni casa è fatta di un gran numero di materiali commerciali: cemento e calce e sabbia e acciaio per le armature, poi piastrelle e vetro, alluminio e plastica per le finestre, e poi gli oggetti del gabinetto, e della cucina, gli specchi, i termosifoni, eccetera. Ma non basta; la casa è una macchina che funziona soltanto con altri ...

nc 218 — pellicole di caseina — 2016

Posted by on sabato, 8 ottobre, 2016
Nuovo consumo, 25, (260), p. 18 (ottobre 2016) Giorgio nebbia nebbia@quipo.it  Qualche anno fa, precisamente nel marzo 2011, in questa rubrica è stata annunciata l’invenzione di una formulazione a base di caseina che consentiva di ottenere dei manufatti di resina espansa biodegradabile senza ricorrere a materie plastiche derivate dal petrolio. A cinque anni di distanza un laboratorio americano annuncia di essere riuscito a fare un passo avanti con la preparazione dalla caseina addirittura di pellicole per imballaggi adatte anche alla protezione di anche di alimenti. La materia prima è il latte che contiene circa il 3 per vento di caseina. Il latte è ...

NC 214 — Disprosio — 2016

Posted by on domenica, 15 maggio, 2016
Nuovo Consumo, 25, (256), p. 17 (maggio 2016) Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it E questa strana merce da dove salta fuori ? Le nuove tecnologie associate alla microelettronica, alle fonti rinnovabili di energia e alle automobili ibride ed elettriche, di cui si parla sempre più spesso, costringono a fare conoscenza con materiali finora sconosciuti. Particolare importanza hanno gli elementi appartenenti al gruppo dei lantanidi, che occupano le caselle fra i numeri 58 e 71 della Tabella di Mendeleev, con pesi atomici fra 140 e 175 (volte il peso atomico dell’idrogeno) divisi in Terre Rare Leggere e Terre Rare Pesanti. Il disprosio, con simbolo Dy, ...

NC 213 — Quale futuro ? — 2016

Posted by on martedì, 12 aprile, 2016
Nuovo Consumo, 25, (255), aprile 2016 -- Rubrica "La merce muta" Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it  Il futuro, direte, non è una merce, né muta né verbosa, però deve essere una cosa abbastanza importante se l’Università delle Nazioni Unite di Tokyo e altre associazioni scientifiche hanno deciso di proclamare il primo marzo di ogni anno “Giornata mondiale del futuro”. Tutte le persone e le società umane si sono sempre interrogate sul “futuro”: che cosa succederà “domani”, “fra un anno”; gli agricoltori si chiedono se pioverà, i negozianti si chiedono se venderanno le loro merci; ogni persona si chiede se sarà ricca, o felice e ...

NC 211 — Giada insanguinata — 2016

Posted by on martedì, 9 febbraio, 2016
Nuovo Consumo, 25, (251), p. 19 (gennaio-febbraio 2016) Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Abbiamo tante cose serie a cui pensare: che cosa può importare se, nel gennaio 2015, 150 miserabili birmani sono stati travolti da una montagna di detriti mentre stavano martellando dei frammenti rocciosi per trarne qualche pezzetto di giada da vendere per pochi soldi ? La giada, ricercato e costoso prodotto di commercio e di esportazione, è estratta da giacimenti che si trovano nel Myanmar settentrionale con l’impiego di mano d’opera sfruttata, mal pagata e senza diritti, “giada insanguinata”, come i rubini dello stesso Myanmar, i diamanti africani, l’oro brasiliano, sfoggiati senza ...

NC 34 — Il carbone di legna — 1998

Posted by on sabato, 23 gennaio, 2016
Nuovo Consumo, 8, 1998 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it  La parola “carbonella” non dice, probabilmente, niente ai piu’ giovani lettori e, in quelli meno giovani, evoca forse un buio antro polveroso e nero in cui un omino vendeva dei pezzi di legnetti abbruciacchiati. Quel po’ di carbone di legna che ancora si commercia al minuto viene usato per lo piu’ nei pic-nic all’aperto. Eppure il carbone di legna ha una sua storia importante perche’ e’ stato il combustibile con cui,per secoli, e’ stato possibile trasformare i minerali di ferro in ferro, anzi in ferro di alta qualita’. Solo 200 anni fa la siderurgia ha ...

NC 210 — Incendi e olio di palma — 2015

Posted by on mercoledì, 2 dicembre, 2015
Nuovo Consumo, 24, (252), p. 19 (dicembre 2015) Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it  Anche questo ottobre 2015 vaste zone dell’Indonesia sono devastate da incendi, al punto che il presidente di questo grande paese ha dovuto correre via dagli Stati Uniti, dove era in visita ufficiale, per stare vicino al suo popolo. La distruzione di una parte di queste foreste tropicali ha gravi conseguenze sulle modificazioni climatiche per vari motivi: i “gas serra” liberati nell’atmosfera dalla combustione del legno contribuiscono al riscaldamento planetario; le terre torbose rimaste esposte all’aria liberano altri gas serra e, infine, viene a mancare l’effetto che le foreste tropicali hanno nell’assorbire ...

NC 209 — Enciclica, consumi, cooperazione — 2015

Posted by on giovedì, 12 novembre, 2015
Nuovo Consumo, 24, (251), novembre 2015 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it  Si parla di noi. La parola “consumo” ricorre 67 volte nell’Enciclica “Laudato si’” di Papa Francesco il quale ricorda che il 20 percento della popolazione mondiale (e noi ci siamo dentro) consuma risorse in misura tale da rubare (avete capito bene) alle nazioni povere e alle nuove generazioni ciò di cui hanno bisogno per sopravvivere, e invita a cambiare profondamente i modelli di produzione e di consumo. L’enciclica parte dai principi dell’ecologia per cui, in un pianeta grande ma di dimensioni limitate, la produzione e il consumo di oggetti, utili e superflui, avviene soltanto ...

NC 208 — La durezza delle acque — 2015

Posted by on domenica, 25 ottobre, 2015
Nuovo Consumo, 24, (250), 19 (ottobre 2015) Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it La “durezza” di un’acqua è una proprietà che dipende dalla concentrazione dei sali di calcio (e di magnesio) e che si misura in milligrammi di calcio per litro o in “gradi francesi”: 1 grado francese corrisponde alla concentrazione di circa 4 milligrammi/litro di calcio (e magnesio). Ho scritto “e magnesio” perché il magnesio, pur presente in quantità minore del calcio, sotto certi aspetti si comporta come il calcio. Nelle acque del rubinetto, che ogni persona “consuma” per bere, per usi di cucina e igienici, in ragione di circa 200 litri al giorno, ...