Author Archive

SM 2315b — Il collasso dell’ecosistema Roma — 2002

Posted by on martedì, 14 agosto, 2012
Associazione per i diritti dei pedoni di Roma e del Lazio, Incontro sul tema: "Roma asfissiata: come curarla", Sala della Commissione Europea, Via IV Novembre 149, Roma, martedi 26 marzo 2002 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Una delle leggi fondamentali dell'ecologia spiega che in un territorio, di dimensioni non infinite --- in un pascolo, per esempio, o in un lago --- possono vivere, trarre nutrimento, riprodursi, smaltire i propri escrementi degli esseri viventi, degli animali, in un numero anche grande, ma non illimitato. Quando il numero degli animali è abbastanza basso, essi possono vivere bene, trarre nutrimento sufficiente e l'aria, le acque, il suolo ...

SM 3357 — Il congresso solare mondiale del 1961 — 2011

Posted by on martedì, 14 agosto, 2012
La Gazzetta del Mezzogiorno, giovedì 18 agosto 2011 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Solare, fotovoltaico, rinnovabili, eolico, sono parole oggi comuni, concetti che sdegnano la speranza di liberazione dalla schiavitù del petrolio, dai pericoli dei cambiamenti climatici che provocano un riscaldamento planetario, ma anche oggetto di grossi affari. Molte imprese industriali, ma anche banche, offrono, grazie a incentivi statali, lauti guadagni a chi installa pale eoliche nei propri campi e pannelli solari sul tetto delle case o sui terreni una volta coltivati a vigneti o grano. Ogni tanto ci sono dubbi su questo improvviso amore per tali fonti energetiche; le pale eoliche in certi ...

SM 3184 — Georges Claude (1870-1960), il controverso inventore — 2010

Posted by on martedì, 14 agosto, 2012
  La Gazzetta del Mezzogiorno, giovedì 8 aprile 2010 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it All’inizio li chiamavano “gas nobili” perché non si combinavano con altri elementi chimici, proprio come i re e i nobili non vogliono avere rapporti con i comuni mortali. A dire la verità, col passare del tempo, si è visto che anche i gas nobili, come capita ormai anche ai re e ai nobili, si combinano eccome con elementi meno nobili, dando anzi luogo a curiosi e strani composti. Resta il nome di gas rari perché effettivamente sono presenti in natura in quantità limitate. Il neo (più comunemente neon) è il secondo ...

SM 3064 — La storia del nucleare non depone a suo favore — 2009

Posted by on martedì, 14 agosto, 2012
In: Virginio Bettini e Giorgio Nebbia, “Il nucleare impossibile”, Torino, Utet, 2009, p. 3-18 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Atto primo Il 22 maggio 2008 è una data storica. Un ministro del IV governo Berlusconi ha annunciato, davanti all’assemblea della Confindustria, che il governo italiano prevede la costruzione “di un gruppo di centrali nucleari di nuova generazione” capaci di “produrre energia su larga scala, in modo sicuro, a costi competitivi e nel rispetto dell'ambiente”, la cui “prima pietra” dovrebbe essere posta entro il 2013. E’ questo il secondo atto di una commedia già sentita che merita di essere ricordata. Di nucleare in Italia si era già ...

SM 3226 — Introduzione a Righini-Nebbia — 2010

Posted by on martedì, 14 agosto, 2012
Introduzione a: “Guglielmo Righini e Giorgio Nebbia, ‘L’energia solare e le sue applicazioni’”, nuova edizione a cura di Giorgio Nebbia, Zona Industriale Ancarano (TE), editrice Savine, 2010, p. 17-26 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it                         Mia moglie Gabriella, instancabile e gioiosa compagna di lavoro e di vita per 54 anni, morta nell'agosto 2009, sarebbe stata contenta di questa nuova  edizione del libro che avevamo visto nascere insieme. Guardando indietro          Che senso ha resuscitare un libro scritto mezzo secolo fa ? Ogni libro ha un contenuto e una storia e questo riguarda una pagina dimenticata della storia della tecnica e della società contemporanea.  Alla fine della seconda guerra mondiale, nell’estate ...

Libri di Nebbia

Posted by on martedì, 14 agosto, 2012
Traduzione del libro: W. Heitler, "Elementi di meccanica ondulatoria", Bologna, Cesare Zuffi Editore, 1949, 135 pp. Maria Prato e G. Nebbia, "Le sostanze cancerigene", Bari, Leonardo da Vinci Editore, 1950, 151 pp. G. Nebbia, "La gomma", Brescia, La Scuola, 1955, 50 pp. G. Nebbia, "L'avventurosa storia dello zucchero", Brescia, La Scuola, 1955, 52 pp.  G. Nebbia e Gualtiero Laeng, "Lo zolfo e le industrie derivate", Brescia, La Scuola, 1956, 61 pp. G. Nebbia, “Lezioni del corso di Tecnica commerciale dei prodotti agricoli”, Università di Bari, Facoltà di Economia e Commercio, Bari, 1962 G. Nebbia, “Lezioni del corso di Storia del commercio con  l'Oriente", Università di Bari, Facoltà di Economia e ...

E. Barbieri Masini — Luci e ombre dell’ecologia umana

Posted by on martedì, 14 agosto, 2012
Eleonora Barbieri  Masini Inizio con alcuni concetti fondamentali, senza i quali non è possibile comprendere la complessità dell’ecologia umana ed i diversi aspetti.  L’ecologia umana ha una storia relativamente recente, contrariamente ad ecologia, termine coniato fin dal 1866 dal biologo tedesco, Ernst Haeckel per significare la scienza dell’habitat (oikos in greco casa, dimora) e cioè  l’ambiente in cui vivono ed agiscono gli organismi. L’ecologia in sé è quindi nata, e si è sviluppata, da più di un secolo. Continue reading “E. Barbieri Masini — Luci e ombre dell’ecologia umana” »

N. Nicolini — Quando è nata la Società Chimica Italiana ?

Posted by on martedì, 14 agosto, 2012
MA QUANDO NASCE LA SOCIETA’ CHIMICA ITALIANA? Nicoletta Nicolini nicoletta.nicolini@uniroma1.it Dipartimento Chimico, Università di Roma La Sapienza   In questo momento di grandi incertezze mi sembra opportuno approfondire e discutere il tema dell’origine della Società Chimica Italiana e capire quali siano i motivi che hanno portato con tanta sicurezza a determinare il 1909 come sua data di nascita così come appare nel sito web della Società stessa. Riassumo i fatti: Continue reading “N. Nicolini — Quando è nata la Società Chimica Italiana ?” »

N. Nicolini — Roberto Salvadori (1873-1940), professore e merceologo

Posted by on martedì, 14 agosto, 2012
Nicoletta Nicolini nicoletta.nicolini@uniroma1.it Università degli Studi La Sapienza, Roma Tra i molti libri che possedeva mio padre ce n’era uno cui teneva moltissimo. Un piccolo libretto dal titolo Nozioni di chimica che gli aveva regalato Agostino Berti[1] la cui dedica recita “all’amico carissimo, Nicolini Luigi, conosciuto durante il servizio militare”. Porta la data del 1941 ed è, ancora oggi, pieno di fogliettini di appunti con la calligrafia di papà evidentemente impegnato a dominare la materia. Il libretto in questione era di Roberto Salvadori e non è da meravigliarsi che chi avesse voluto studiare chimica in quel periodo ne avesse posseduto un testo. Salvadori era una figura ...

NC 2005-06 — L’acido polilattico

Posted by on martedì, 14 agosto, 2012
Nuovo Consumo, 14, (147), p. 15 (giugno 2005) Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Quello della "plastica biodegradabile" è un vecchio sogno; qualche lettore ricorderà che se ne parlò a lungo negli anni ottanta del secolo scorso quando fu proposto di diminuire la massa di rifiuti di materia plastica negli imballaggi. Furono tentate varie soluzioni: derivati dell'amido da soli, miscele di amido e materie plastiche. In entrambi i casi i produttori speravano che l'amido, un carboidrato naturale biodegradabile, permettesse la scomposizione del materiale plastico, ma nessuna soluzione ha avuto realmente successo. Da alcuni anni si è diffusa la produzione di una materia plastica vera e ...