Archive for novembre, 2014

SM 2840 — Freddo col Sole — 2007

Posted by on domenica, 23 novembre, 2014
La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 15 maggio 2007 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it  Non so se la prossima estate sarà calda e quanto calda, ma di certo il condizionamento dell’aria sarà richiesto nelle case e negli uffici; la pubblicità già ci invita proponendo continuamente nuovi modelli. E il condizionamento dell’aria negli edifici comporta consumi di elettricità così elevati che, che negli anni passati, la punta di richiesta elettrica estiva si è avvicinata al massimo di elettricità producibile. Il raffreddamento dei locali si ottiene con dei cicli di evaporazione e condensazione di un gas, azionati da motori elettrici; il fluido evapora “portando via” calore all’ambiente ...

SM 2838 — Osmosi inversa — 2007

Posted by on domenica, 23 novembre, 2014
La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 8 maggio 2007 Giorgio Nebbia nebbia@lquipo.it Tutto è cominciato quando i biologi hanno cercato di comprendere come le membrane delle pareti delle cellule vegetali e animali scambiano sostanze con i liquidi circostanti lasciando passare alcune sostanze e non altre. Si è così visto che, in generale, per il fenomeno di osmosi, se due soluzioni sono separate da una membrana, l’acqua passa dalla soluzione meno salina a quella più salina nella quale si determina un aumento di volume e di pressione; tale pressione, detta “osmotica”, dipende dalla concentrazione di ciascuna soluzione; alcuni processi di conservazione degli alimenti, per ...

SM 3712 — Produrre che cosa — 2014

Posted by on martedì, 18 novembre, 2014
La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 18 novembre 2014; http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/le-analisi/lavori-che-finiscono-lavori-che-cominciano-no769683/  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Due principali temi, con risvolti anche ambientali, dominano il dibattito politico in Italia in questi anni: industrie e imprese in crisi che chiudono e licenziano i lavoratori e persone che sono senza occupazione o perché l’hanno perduta o perché non l’hanno mai avuta. Nello stesso tempo grandi problemi ambientali, dalle bonifiche delle terre contaminate dai rifiuti, al dissesto idrogeologico, aspettano una risposta che non arriva perché sarebbe necessario denaro pubblico che non c’è. Le attività delle imprese agricole, industriali e di servizi consistono nel “produrre” qualcosa che possa essere venduto per ...

SM 3710 — La vendetta della carta — 2014

Posted by on martedì, 11 novembre, 2014
La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 11 novembre 2014 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Qualche giorno fa Vinton Cerf, il padre di Internet e grande autorità dell’informatica, ha tenuto una conferenza nella città universitaria tedesca di Heidelberg sul tema: “Come conservare i dati digitali”. La modernizzazione della società passa attraverso la diffusione dei sistemi elettronici di telecomunicazione, dai computer ai telefoni cellulari, a cui sono affidati pensieri, messaggi e innumerevoli testi, dalle lettere personali a libri e articoli scientifici, a fotografie, a dati relativi alle infinite attività umane come rilevamenti dell’inquinamento, dati meteorologici, fino alle denunce delle tasse e a documenti della pubblica amministrazione. Fino a ...

SM 3709 — Pensieri sui cambiamenti climatici — 2014

Posted by on martedì, 11 novembre, 2014
Rinnovabili 10 novembre 2014; http://www.rinnovabili.it/ambiente/irrispettose-considerazioni-6767/ Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Fatto. Le attività umane per la produzione di merci: metalli, macchine, prodotti alimentari, prodotti chimici, cemento, edifici, strade, strumenti di comunicazione, eccetera, comportano la trasformazione di minerali, combustibili, prodotti agricoli e forestali con formazione di vari gas, anidride carbonica CO2, metano CH4, composti volatili (CV), e altri, che vengono immessi nell’atmosfera. Fatto. Le attività umane immettono ogni anno circa 30 miliardi di tonnellate di tali gas (circa tre quarti costituiti da CO2, ma espressi in genere come massa di gas “CO2 equivalente”) nei circa 5.000.000 di miliardi di tonnellate dell’atmosfera. Anche il metabolismo umano e animale immette ...

SM 3707 — Un Papa ecologo — 2014

Posted by on martedì, 4 novembre, 2014
La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 4 novembre 2014 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Assisto come tutti, al vivace dibattito che si svolge in Italia e in Europa sui grandi temi delle riforme istituzionali, della crescita del Prodotto Interno Lordo PIL e del lavoro, sulla necessità di fermare l’immigrazione, di aumentare i consumi, di realizzare grandi opere, sulle eccellenza di cui possiamo vantarci: auto di lusso, moda, gioielli, specialità alimentari. Ogni tanto, magari, appaiono notizie sulle condizioni miserevoli di centinaia di migliaia di immigrati lavoratori stagionali, ammassati in rifugi malsani, di città e strade allagate, di italiani poveri che talvolta non hanno di che mangiare, ...