Archive for maggio, 2014

Luigi Cerruti, I chimici e il regime fascista

Posted by on lunedì, 19 maggio, 2014
Per ricostruire i tratti principali dei rapporti fra i chimici e il regime fascista seguirò le tracce lasciate da tre indiscussi capi-scuola dell'epoca.  Nell'aprile 1924 si tenne presso il Politecnico di Milano un'affollato Convegno Nazionale di Chimica industriale. Il discorso inaugurale fu tenuto dall'ordinario di chimica generale del Politecnico. Giuseppe Bruni (1873-1946), allievo di Ciamician e cultore di molti temi avanzati di chimica fisica, parlò ad una settimana esatta dalle elezioni vinte da Mussolini (65% dei voti) con la violenza delle camicie nere e dell'apparato dello Stato, già piegato ad esigenze di regime. L'argomento scelto da Bruni fu "La chimica nella ...

SM 3655 — Ecologia dei ricchi e ecologia dei poveri — 2014

Posted by on martedì, 13 maggio, 2014
La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 13 maggio 2014  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Che cosa c’entra mai la NASA, la famosa agenzia statunitense per la ricerca e i voli spaziali, con l’economia ambientale ? Eppure la NASA (pur con alcune riserve) ha contribuito ad un recente studio, apparso nella rivista “Ecological economics” e che sta sollevando varie polemiche, su una nuova visione dei rapporti fra popolazione, risorse e ambiente. Il primo capitolo di qualsiasi libro universitario di ecologia spiega come si comporta una specie (e noi donne ed uomini apparteniamo a una dei milioni di specie animali viventi) quando trae nutrimento da un territorio ...

SM 3252 — Crescita, picco e declino delle merci — 2010

Posted by on giovedì, 8 maggio, 2014
In: Claudio Della Volpe, Antonio Zecca e Luca Chiari (a cura di), “Atti e materiali del IV congresso nazionale di ASPO-Italia, Terra 3.1”,  Trento 5-6 novembre 2010, p. 219-222  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Questo breve intervento propone la tesi che la maggior parte dei processi di produzione dei beni materiali, che chiamerò “merci”, ottenuti dalla trasformazione di risorse naturali inevitabilmente limitate, o dei processi di utilizzazione (consumo) di merci in un mercato e in uno spazio inevitabilmente limitati, sono destinati ad affrontare un ciclo di crescita a cui segue il raggiungimenti di un massimo di produzione o utilizzazione --- “picco” --- a cui ...

SM 3655 — Ecologia dei ricchi e dei poveri — 2014

Posted by on martedì, 6 maggio, 2014
La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 6 maggio 2014; http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/le-analisi/l-ecologia-ha-molto-da-dire-all-economia-no715802/  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Che cosa c’entra mai la NASA, la famosa agenzia statunitense per la ricerca e i voli spaziali, con l’economia ambientale ? Eppure la NASA (pur con alcune riserve) ha contribuito ad un recente studio, apparso nella rivista “Ecological economics” e che sta sollevando varie polemiche, su una nuova visione dei rapporti fra popolazione, risorse e ambiente. Il primo capitolo di qualsiasi libro universitario di ecologia spiega come si comporta una specie (e noi donne ed uomini apparteniamo a una dei milioni di specie animali viventi) quando trae nutrimento da un ...

#3654 — I nuovi volti della lotta di classe — 2014

Posted by on martedì, 6 maggio, 2014
Eddyburg 5 maggio 2014, http://www.eddyburg.it/2014/05/i-nuovi-volti-della-lotta-di-classe.html Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Il pensiero marxista ha elaborato la teoria della lotta di classe, intesa come contrapposizione di interessi fra gruppi di persone, relativamente omogenee, appartenenti ad una ”classe”, appunto, per la conquista di diritti che un’altra classe negava. La “classica” lotta di classe si è svolta fra datori di lavoro e lavoratori nella società capitalistica. Il dovere dell’imprenditore capitalistico, anche in quanto appartenente ad una ”classe” di simili soggetti economici, era ed è l’aumento del proprio capitale monetario; per raggiungere questo fine egli deve dipendere da altre persone, da una “classe” di dipendenti ai quali “deve” ...

SM 2160a — Nuovi volti della lotta di classe — 2001

Posted by on sabato, 3 maggio, 2014
Capitalismo Natura Socialismo CNS, 11, (27) supplemento a Liberazione 28 gennaio 2001; http://www.ecologiapolitica.org/wordpress/liberazione/200101/articoli/recensioni.pdf  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it  Il pensiero marxista ha elaborato la teoria della lotta di classe, intesa come contrapposizione di interessi fra gruppi di persone, relativamente omogenee, appartenenti ad una "classe", appunto, per la conquista di diritti che un'altra classe negava. La "classica" lotta di classe si è svolta fra datori di lavoro e lavoratori nella società capitalistica. Il dovere dell'imprenditore capitalistico, anche in quanto appartenente ad una "classe" di simili soggetti economici, era ed è l'aumento del proprio capitale monetario; per raggiungere questo fine egli deve dipendere da altre persone, ...

SM 3260 — Pensieri su Gaia — 2010

Posted by on sabato, 3 maggio, 2014
Villaggio Globale, 13, (52), dicembre 2010; http://www.vglobale.it/index.php?option=com_content&view=article&id=12473%3Afacciamo-di-tutto-per-non-essere-riconoscenti&catid=1078%3Auna-scelta-per-la-sopravvivenza&Itemid=118&lang=it Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Gaia: grande e bellissima, ricca di acque, aria, terre emerse, boschi e fiumi, animali selvaggi e altri costretti in gabbie per sfamare gli altri animali, gli umani. Gaia gelosa custode di innumerevoli ricchezze sotterranee, di calore e di idrocarburi, di carbone e di gas, di minerali e rocce. Fatti i conti, permette di sfamare e soddisfare i bisogni di abitazioni, di cibo, acqua e felicità per tanti umani e invece gli umani si combattono e si uccidono per le merci e i territori, si affannano a sporcare i terreni, i fiumi e ...