Archive for gennaio, 2013

SM 1686 — La chimica dello sterminio — 1993

Posted by on domenica, 27 gennaio, 2013
La Gazzetta del Mezzogiorno, 2 febbraio 1993  Giorgio Nebbia  nebbia@quipo.it La ricomparsa in superficie di un movimento nazista, che manifesta oggi la sua ideologia di violenza in forma rumorosa e visibile, induce a chiedersi in che cosa esso possa attrarre soprattutto dei giovani. Chi incanta oggi i ragazzi con un sogno neo-"nazista", capace di spingerli all'assalto di ebrei, immigrati, persone di colore, presenta l'epoca hitleriana come il periodo del trionfo della tecnica e dell'ordine, della moneta stabile e di riforme sociali in cui anche i lavoratori "stavano bene", il periodo di un "socialismo" realizzato all'insegna di una "nazione" forte, efficiente, organizzata, bianca, ...

IV Congresso ASPO Trento 2010

Posted by on martedì, 22 gennaio, 2013
Claudio Della Volpe (a cura di), "Atti e Materiali del IV Congresso Nazionale di ASPO-Italia Terra 3.1, Trento, Facoltà di Ingegneria, 5-6 novembre 2010", ISBN 978-88-8443-358-9, http://www.ing.unitn.it/~devol/attiaspo4,

SM 3517 — Carta e informatica — 2013

Posted by on mercoledì, 16 gennaio, 2013
La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 15 gennaio 2013  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Uno degli imperativi dell’ambientalismo è quello di coniugare l’ecologia con l’economia. Una iniziativa in questo senso è rappresentata dalla proposta di sostituire le domande di iscrizione alle scuole e i documenti relativi alle carriere scolastiche e le stesse pagelle degli studenti, finora su carta, con moduli da compilare sul computer e da rendere disponibili in forma telematica. Gli scopi sono vari: uno ecologico, la possibilità di risparmiare carta e quindi di evitare il taglio di alberi e tutti i rifiuti e inquinamenti associati sia alla produzione della carta, sia allo smaltimento ...

SM 2822b — Piccola storia delle frodi — 2007

Posted by on martedì, 15 gennaio, 2013
Altronovecento anno 7, n. 12 marzo 2007 http://www.fondazionemicheletti.it/altronovecento/articolo.aspx?id_articolo=12&tipo_articolo=d_saggi&id=139                      Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it  Le frodi sono una delle attività criminose più antiche dell'umanità e sono saldamente radicate nella vita sociale. Nel momento in cui il denaro è diventato l'indicatore del valore delle merci e in cui il possesso del denaro è diventato l'indicatore del valore delle persone, era abbastanza naturale che i commercianti aumentassero il proprio profitto vendendo a prezzo più elevato merci meno pregiate.  Così l'orefice che preparò la corona per Gerone di Siracusa cercò di ingannare il suo cliente mescolando all'oro metalli meno pregiati e ci volle Archimede per svelare la frode, con un ...

SM 3516 — P.P.Poggio e G.Nebbia, “L’energia delle acque” — 2013

Posted by on martedì, 15 gennaio, 2013
http://www.archeologiaindustriale.org/articolo-elettrico/opere-idrauliche/293-lenergia-delle-acque.html 7 Gennaio 2013   Pier Paolo Poggio (*) e Giorgio Nebbia (**)   Il convegno sul tema: "I canali industriali di Terni" http://www.archeologiaindustriale.org/notizie/2013/292-convegno-qi-canali-industriali-di-terniq.html, svoltosi a Terni il 16 gennaio 2013 sul ruolo dei canali derivati dal fiume Nera nella crescita economica e industriale di Terni, presenta interesse sotto vari aspetti: si tratta del capitolo della scienza e della storia dell'ambiente che sintetizza lavoro, tecnologia, territorio, acqua, energia solare e, naturalmente, storia. Si tratta della valorizzazione dell'energia ricavabile dal flusso delle acque attraverso le valli e le pianure, tenuto in moto, appunto, dall'energia solare. Non solo l'energia idrica ha avuto un ruolo importante nell'industrializzazione in Italia, l'"oro bianco", ...

SM 3259 — Energia idrica: un breve racconto — 2010

Posted by on martedì, 15 gennaio, 2013
Energie Oggi, 2, (08), 20-23 (novembre 2010), in Inquinamento, 52, (127), (novembre-dicembre 2010)  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Noi crediamo sempre di essere i primi a scoprire qualche cosa fino a quando non guardiamo la storia. Questo è particolarmente vero quando esaminiamo la diffusione e l’evoluzione delle fonti energetiche rinnovabili, tutte derivate dal Sole, come la possibilità di trarre dal Sole calore a bassa o alta temperatura, o elettricità, di usare il vento, generato dalla diversa distribuzione dell’energia solare sulle varie parti dei continenti e degli oceani, o il moto delle onde, anch’esse provocate dal vento, o l’uso della biomassa vegetale come combustibile, direttamente ...

SM 2595 — Il mercurio intorno a noi — 2005

Posted by on lunedì, 14 gennaio, 2013
La Gazzetta del Mezzogiorno, 8 marzo 2005  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it  Il mercurio ha avuto, fra le merci, una posizione singolare e avventurosa: il suo nome è associato, nella mente del normale consumatore, al bulbo dei termometri, ma è questo uno degli usi più modesti (e anzi in via di abbandono) di questo strano metallo, l'unico che si trova in natura allo stato liquido, pesante, molto mobile, con tendenza ad aggregarsi in sferette di colore bianco lucido, argenteo, mobilissime. Per queste sue proprietà colpì la fantasia dei chimici medievali e degli alchimisti che lo chiamarono argento vivo e che cercarono, per secoli, di ...

SM 3416 — Crescita e declino del mercurio — 2012

Posted by on lunedì, 14 gennaio, 2013
La Gazzetta del Mezzogiorno, domenica 5 febbraio 2012; Verde Ambiente, 28, (3-4), 46-47 (maggio-agosto 2012)  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it In Toscana quando si vuole indicare una persona bizzarra, si dice che è “matto come un cappellaio”. Il “cappellaio matto” è uno dei personaggi del libro di Lewis Carroll, “Alice nel paese delle meraviglie”. Effettivamente molti lavoratori addetti alla produzione dei cappelli soffrivano di malattie mentali per colpa dei sali di mercurio usati per tingere di nero i feltri destinati alla produzione di cappelli. Cominciava così la consapevolezza dei pericoli alla salute dovuti a mercurio, uno strano metallo, l’unico allo stato liquido, noto da ...

SM 3415 — Lo spreco di cibo — 2012

Posted by on venerdì, 11 gennaio, 2013
La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 31 gennaio 2012 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Le notizie di alcuni blocchi del trasporto stradale, nel gennaio 2012, hanno messo in evidenza che una parte, difficilmente quantificabile, delle derrate alimentari deperibili trasportate per strada si sono alterate e sono andate distrutte. E’ così apparsa la fragilità del “perfettissimo” sistema che ci condente, ogni mattina, di trovare pieni i banchi dei negozi, ogni giorno di far arrivare sulla nostra tavola gli alimenti sani e sicuri. Ciò è reso possibile grazie ad una lunga catena di eventi, un ciclo tenuto in moto da migliaia di persone nei campi, nelle fabbriche, ...

SM 3515 — Anno nuovo, elezioni, ambiente — 2013

Posted by on martedì, 8 gennaio, 2013
La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 8 gennaio 2013  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Anno nuovo, nuovo governo nazionale, nuovi governi locali, campagne elettorali in pieno svolgimento. In tutti i programmi elettorali c’è sempre, talvolta affrettato, un riferimento all’ambiente, all’economia verde, al territorio, alla sostenibilità, ma credo che gli elettori avrebbero motivo di chiedere a chi eleggeranno in Parlamento o alla Regione o al Comune, che cosa intende fare per i veri problemi ambientali del suo territorio. Proverò a citarne alcuni in un elenco molto parziale.  Comincerò con la difesa del suolo: per evitare future frane e alluvioni sarebbe bene che i candidati mostrassero di essere ...