Archive for ottobre, 2012

INS 81-82 — Viva il silenzio — 2002

Posted by on lunedì, 29 ottobre, 2012
Insegnare, marzo-aprile 1982 Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it  Da anni vengono denunciati i danni al sistema uditivo e al sistema nervoso subiti dalle persone esposte al rumore e vengono chieste leggi che impongano la diminuzione dei rumori. Ma soltanto nel 1995 la legge numero 447, ha messo ordine fra le molte norme precedenti, indicando anche come avrebbero dovuto essere fissati dei limiti al rumore, definito come ”qualunque emissione sonora che provochi sull’uomo effetti indesiderabili, disturbanti o dannosi”.  Il rumore, come è ben noto, è la conseguenza della propagazione nell’aria di una successione di pressioni che si muovono con una velocità, al livello del mare, di ...

M.K.Hubbert, On energy resources, 1956 e 1962

Posted by on sabato, 27 ottobre, 2012
Il 3 marzo 1956 Marion King Hubbert (1903-1989), un geologo americano, presentò una relazione al Congresso dell'American Petroleum Institute a San Antonio, Texas, intitolata: "Nuclear energy and the fossil fuels" http://www.hubbertpeak.com/hubbert/1956/1956.pdf In tale relazione ha previsto che la produzione di petrolio nel mondo sarebbe aumentata per qualche tempo poi avrebbe raggiunto un massimo, un picco, e da allora sarebbe cominciato il declino. Il "picco di Hubbert" è spesso citato come simbolo della "decrescita" dell'economia e dei consumi mondiali. Qualche anno dopo ha pubblicato un lungo articolo intitolato "Energy Resopirces. A Report to the Committee on Natutal Resources, Publication 1000-D, National Academy of Science-National Research Coucnil, ...

SM 2525 — Anziani e consumi — 2004

Posted by on venerdì, 26 ottobre, 2012
  La Gazzetta del Mezzogiorno, martedi 13 luglio 2004  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it L'annuale ricorrenza, l'11 luglio, della giornata mondiale della popolazione ripropone il problema dei rapporti fra popolazione, disponibilità di risorse naturali e di beni economici e effetti sull'ambiente.Anche in queste pagine, nei mesi scorsi, si è citato il controverso dibattito sui "limiti alla crescita" dei consumi e dello sfruttamento della natura e anzi di recente è stato pubblicato il terzo rapporto sui "limiti alla crescita", degli stessi autori che elaborarono, per conto del Club di Roma, la prima edizione del 1972 e la seconda nel 1992.  Nei trent'anni passati molte cose sono cambiate: ...

SM 1699a — Sul carbone Sulcis — 1993

Posted by on venerdì, 26 ottobre, 2012
l’Unità, 15 maggio 1993  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Che senso ha disporre di un miliardo di tonnellate di carbone e lasciarlo nelle viscere della Terra, contro la volontà delle popolazioni che vorrebbero lavorare nelle miniere, per importare l'equivalente quantità di combustibili con una spesa di 50.000 miliardi di lire ? Me lo chiedevo assistendo ad una ennesima manifestazione di lavoratori sardi che chiedono al potere politico ed economico quello che è il loro diritto: il lavoro.  A dire la verità il carbone del Sulcis, per limitare il discorso a questo aspetto del complesso problema delle attività minerarie della Sardegna, non è mai stato amato ...

SM 1398 — Acciaio — 1989

Posted by on giovedì, 25 ottobre, 2012
La Gazzetta del Mezzogiorno, 12 e 14 gennaio 1989  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Da molti anni a questa parte la crisi siderurgica italiana colpisce l'opinione pubblica: la riduzione della capacità produttiva, la chiusura dell'acciaieria di Bagnoli, vicino Napoli, la diminuzione della capacità produttiva degli stabilimenti ancora esistenti a Taranto, Piombino, Terni, hanno provocato la perdita di migliaia di posti di lavoro. La parola "acciaio" entra nelle case di milioni di italiani attraverso i giornali e la televisione; la attualità sorvola però spesso sul vero significato di questa merce e sul suo ruolo centrale nella storia industriale di ogni paese.  Il ferro entra nella società umana ...

SM 2489 — La legge — 2004

Posted by on giovedì, 25 ottobre, 2012
La Gazzetta del Mezzogiorno, 14 marzo 2004  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Una delle celebri storie del West americano riguarda il "giudice"  Roy Bean che, negli ultimi decenni dell'Ottocento, "amministrava" la legge "a ovest del fiume Pecos". Anzi era lui "la legge" e i processi si svolgevano, a suo assoluto arbitrio, nella sua taverna di un paesino del Texas. Roy Bean poteva impiccare o assolvere a suo parere, rubava ai ladri ed è diventato una leggenda --- raccontata anche in alcuni film e in molte storie. Un giorno è arrivata la ferrovia, e con questa un vero giudice e la vera legge ha cominciato ...

SM 2760 — Quell’estate del settantasei — 2006

Posted by on giovedì, 25 ottobre, 2012
C/NebbiaDocum2/ScriptaMinima --- File “#2760 estate settantasei” Chimica News, n. 14, p. 32-34 (settembre 2006) Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Era una bella mattina di sabato, quel 10 luglio di trent’anni fa, quando dal camino di una fabbrichetta di Meda, a nord di Milano, la Icmesa, uscì un getto di polvere bianca che, trascinata dal vento, si diresse lentamente verso sud, e ricadde al suolo nel territorio del vicino Comune di Seveso. Ben presto gli animali domestici morirono e comparvero delle pustolette sulla faccia dei bambini che giocavano all'aria aperta ed erano venuti a contatto con la "nube".  Ci vollero alcuni giorni per ricostruire l'andamento dell'incidente. La Icmesa --- una società di ...

SM 1673 — Love Canal, una bomba a orologeria — 1992

Posted by on giovedì, 25 ottobre, 2012
Rifiuti Oggi, 3, (34), 24-25 (ottobre 1992)  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Love Canal non è, come qualcuno potrebbe pensare, il canale dell'amore, ma il canale che un imprenditore americano, William Love, fece scavare intorno al 1890 per alimentare di acqua ed energia una città industriale modello, Model City, che aveva progettato di costruire sulla riva settentrionale del fiume Niagara, a poca distanza dalle celebri cascate, usate, in quegli anni, per la produzione di energia idroelettrica. Anzi a Niagara Falls, nel territorio dello stato di New York, nacque la grande industria elettrochimica americana. Il canale non fu mai completato, Model City non fu mai costruita, ...

SM 3416 — Crescita e declino del mercurio — 2012

Posted by on mercoledì, 24 ottobre, 2012
La Gazzetta del Mezzogiorno, domenica 5 febbraio 2012; Verde Ambiente, 28, (3-4), 46-47 (maggio-agosto 2012)  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it In Toscana quando si vuole indicare una persona bizzarra, si dice che è “matto come un cappellaio”. Il “cappellaio matto” è uno dei personaggi del libro di Lewis Carroll, “Alice nel paese delle meraviglie”. Effettivamente molti lavoratori addetti alla produzione dei cappelli soffrivano di malattie mentali per colpa dei sali di mercurio usati per tingere di nero i feltri destinati alla produzione di cappelli. Cominciava così la consapevolezza dei pericoli alla salute dovuti a mercurio, uno strano metallo, l’unico allo stato liquido, noto da ...

SM 3433 — Il costo in acqua delle merci — 2012

Posted by on mercoledì, 24 ottobre, 2012
La Gazzetta del Mezzogiorno, venerdì 23 marzo 2012, Verde Ambiente, 28, (3-4), 44-45 (maggio-agosto 2012)  Giorgio Nebbia nebbia@quipo.it Il 22 marzo di ogni anno si celebra, ormai da molto tempo, una “Giornata mondiale dell’acqua”. In questo 2012 è stata preceduta da una grande conferenza che si è tenuta a Marsiglia per richiamare l’attenzione dei cittadini e dei governanti sulla duplice natura dell’acqua: amica quando la vediamo sgorgare dai rubinetti e scorrere nei fiumi, nemica quando l’acqua non c’è o è inquinata o quando i fiumi gonfi straripano e invadono campi e città. Le statistiche mostrano che l’acqua che sgorga felice dai rubinetti ...