Altronovecento

Ambiente Tecnica Società. Rivista online promossa dalla Fondazione Luigi Micheletti

Numero
29
August 2016
Numero monografico
Sommario
Editoriale
Saggi
Il bianco dei loro occhi, di Giovanni Cerino Badone
Mitologie e deficit antropologici nel pensiero di Marx e dei marxismi, di Roberto Finelli
Il “mio” Carlo Cattaneo, di Marco Vitale
L’Esposizione internazionale di applicazioni dell’elettricità del 1909, di Sergio Onger
Il rifiuto del Poeta, di Pietro Polito
La stampa italiana e la catastrofe di Chernobyl, di Alessio De Battisti
Forme e dinamiche dei conflitti ambientali, di Giorgio Nebbia
Filantropia. Tra carità e giustizia, di Renato Piccini
Replicare la natura è stato un fallimento, di Giorgio Nebbia
Note di storia e attualità del dibattito sugli organismi geneticamente modificati, di Alberto Berton
Agricoltura ecologica la nuova frontiera, di Giorgio Nebbia
Intervista a Pier Paolo Poggio, di s.a.
Da Reggio Emilia a Reggio ‪#‎Aemilia: mutazione genetica di una identità, di Walter Ganapini
LA FAO dovrebbe sostenere la selezione dei semi da parte dei contadini e piccoli agricoltori e condannare la confisca, attraverso il brevetto dei geni, della Biodivesità coltivata, di Guy Kastler
Eventi
La mosca e l’elefante, di Giorgio Nebbia
Quella primavera dell’Ottantasei, di Giorgio Nebbia
Che fine ha fatto l’ecologia?, di Giorgio Nebbia
Nasce oggi un’alleanza per fare delle isole minori italiane poli di eccellenza green, di Carmine Marinucci
Viva l’Inghilterra, viva l’Europa, di Marco Vitale
Persone
Bartolomeo Beccari e la scoperta del glutine, di Giorgio Nebbia
Giuseppina Ciuffreda, utopista concreta, di Giovanna Ricoveri
L’inestimabile eredità di Luigi Mara, di Fulvio Aurora
Antonio Moroni e l’educazione ambientale, di Giorgio Nebbia
Harry Tabor, l’uomo che guardava al Sole, di Giorgio Nebbia
Letture
Un caso di “memoria lacerata”: l’Italia degli anni Settanta nei manuali di storia, di Carlo Tombola
“Padania Classics”, un'apologia critica, di René Capovin
Documenti
#StopGlifosato, di AA.VV.
Come l’Italia dissipa le proprie ricchezze, di AA.VV.
Il mio addio all’Università che premia poco l’insegnamento, di Ferdinando Fasce
di Pier Paolo Poggio

In questo numero della rivista risalta ancora in primo piano l'apporto molteplice di Giorgio Nebbia, che in più occasioni ci ha fatto presente le sue perplessità per lo spazio preponderante che assumono i suoi contributi nell'economia della rivista, ma a questa osservazione dobbiamo opporre dei dati di fatto inoppugnabili: tra tutti i collaboratori è di gran lunga il più produttivo e il più costante, inoltre i suoi scritti incontrano il favore dei lettori per l'esemplare chiarezza con cui affronta i temi a cui abbiamo voluto dedicare "Altronovecento", vale a dire l'intreccio tra ambiente tecnica e società. Il suo approccio cosiddetto merceologico è poi tra i più pregnanti nel contesto di una storia e società in cui le merci occupano uno spazio sempre più grande, sia che ci siano sia che vengano meno per qualche crisi di vario genere, mentre la loro distribuzione anche negli Stati democratici risulta radicalmente squilibrata, a non dire della portata dell'impatto diretto e indiretto sull'ambiente legato al loro ciclo di vita, per cui è sia ridicola che significativa l'abolizione della merceologia dalle scuole e università italiane...

[...]
Saggi
di Giovanni Cerino Badone

Non sparate sino a quando non vedete il bianco dei loro occhi! Si tratta di uno dei comandi militari più famosi di tutti i tempi. La tradizione militare statunitense vuole che sia stata pronunciato durante la battaglia di Bunker Hill (17 giugno 1775). Sono almeno quattro i comandanti dei coloni ribelli ai quali è stata attribuita la paternità di tale comando, ma la sua storicità rimane tutta da dimostrare...

[...]
Eventi
di Giorgio Nebbia

Vi immaginate una repubblica con poco più di 50 mila abitanti che cita in tribunale il gigante mondiale, gli Stati Uniti ? Per trovare questa repubblica, denominata delle Isole Marshall, dovete prendere un mappamondo, guardare l'immenso Oceano Pacifico, cercare proprio a metà, fra l'Australia e le Isole Hawaii, all'altezza dell'equatore; farete fatica a riconoscere un puntino che indica una catena di isole coralline, distanti fra loro centinaia di chilometri...

[...]
Persone
di Giorgio Nebbia

Glutine è parolaccia ? sembrerebbe a giudicare dal numero crescente di prodotti alimentari, ma anche cosmetici, che si affrettano a dichiarare che non contengono glutine, anzi, come si dice secondo la moda anglofila imperante, "gluten free".

Non c'è dubbio che una parte della popolazione italiana, si stima circa due percento, è allergica al glutine essendo afflitta da celiachia, una malattia che provoca disturbi anche gravi...

[...]
Letture
di Carlo Tombola

La sollecitazione di Sergio Bologna1 a rivedere il giudizio sugli anni settanta in Italia come periodo buio e negativo, periodo di gravi errori collettivi, di occasioni mancate, potrebbe essere utilmente raccolta per affrontare un ambito a cui la storia accademica (la "storia degli storici") guarda superficialmente, quello dei manuali scolastici. Da quella sollecitazione origina la presente incursione...

[...]
Documenti
di AA.VV.

Glifosato: "L'Europa sta per autorizzare una sostanza potenzialmente cancerogena che le regioni italiane finanzieranno con i fondi pubblici della PAC destinati alle misure per l'agricoltura sostenibile".

La Commissione Europea potrebbe nei prossimi giorni rinnovare l'autorizzazione per l'utilizzo del Glifosato, un pesticida molto diffuso e definito potenzialmente cancerogeno dallo IARC...

[...]