Altronovecento

Ambiente Tecnica Società. Rivista online promossa dalla Fondazione Luigi Micheletti

Numero
39
December 2018
Numero monografico
Sommario
Editoriale
Saggi
Ecologia del tempo. Un nuovo sentiero di ricerca, di Piero Bevilacqua
Sul concetto di “Diritto alla città” in Henri Lefebvre, di Francesco Biagi
Petra Kelly: una visione olistica per una svolta culturale (e non solo), di Valentina Cavanna
Ecologia e femminismo, di Lucia Coppola
Madre Terra, cuore dell’enciclica, di Grazia Francescato
Appunti per una filosofia politica della strada, di Gian Andrea Franchi
Scienza, salute e ambiente. L’esperienza di Giulio Maccacaro e di Medicina Democratica, di Luigi Mara
L’ecologia sociale di Karl Polanyi, di Fiorenzo Martini
Il modello Senza Zaino nella scuola pubblica. Visione e pratiche di un'esperienza di cambiamento, di Donata M. Miniati
Farmoplant: la stagione della rabbia, di Giorgio Nebbia
La bioeconomia: somiglianze e diversità fra fatti economici e fatti biologici, di Giorgio Nebbia
Su Aurelio Peccei, di Luigi Piccioni
Un paesaggio storico: l'Oltregiogo genovese, di Pier Paolo Poggio
Eventi
OPAL all’ONU – Cronaca da New York, di Carlo Tombola
Persone
Karl Wolfang Böer: un pioniere dell’età solare moderna, di Cesare Silvi
Luigi Mara , di AA.VV.
Carlo Besana, di Renato Soma
Letture
L’ecopacifismo di Petra Kelly, fondatrice dei Verdi tedeschi, di Michele Boato
La Grande Accelerazione e l’Antropocene, di Natalino Dazzi
Patologie del lavoro femminile, di Roberto Finelli
Energia nucleare e ambiente, di Giorgio Nebbia
Razzismo e capitalismo, di Pier Paolo Poggio
Documenti
Dove conduce l’involuzione bellica della ricerca europea, di Enzo Ferrara
Lettera dal carcere di Birmingham, di Martin Luther King
Introduzione a Nicholas Georgescu-Roegen, “Energia e miti economici”, di Giorgio Nebbia
Manifesto per una economia umana, di AA.VV.
Carta di Roma, di AA.VV.
Comunicato IX Congresso di Medicina Democratica Movimento di Lotta per la Salute Onlus, di AA.VV.
Laudato si’: un'alleanza per il clima, la Terra e la giustizia sociale, di AA.VV.
Furono i fabbricanti di armi tra i promotori della Prima guerra mondiale, di AA.VV.
di Pier Paolo Poggio

Con questo numero la rivista arriva alla soglia dei venti anni, principalmente per lo stimolo costante di Giorgio Nebbia. L'idea rimasta invariata nel corso del tempo è di fornire materiali utili, e quando possibile, mettere a fuoco il rapporto tra ambiente, tecnica, società, utilizzando come principale chiave interpretativa la prospettiva storica. In questo senso, avendo come orizzonte privilegiato se non obbligato quello della contemporaneità, ci sembra interessante partire da una riflessione sul '68, oggetto di un articolato seminario presso la Fondazione nel 2017-18...

[...]
Saggi
di Piero Bevilacqua

Il tempo della fabbrica

È noto che prima Ricardo e poi Marx, sviluppando la teoria del valore-lavoro inaugurata da Adam Smith, hanno individuato nel «tempo di lavoro necessario» la fonte originaria della ricchezza. Nella Gran Bretagna industriale dell’Ottocento, dunque, il tempo di lavoro, la durata della giornata lavorativa dell’operaio, appariva ormai con evidenza la leva dell’accumulazione capitalistica. Inizia così...

[...]
Eventi
di Carlo Tombola

La “spedizione” a New York di OPAL è occasione unica e fortunata, e ci consente una salutare uscita dal clima italiano (e bresciano) e uno sguardo su temi e pratiche che non ci sono consuete ma forse potrebbero (dovrebbero?) diventarlo.

L’occasione è la partecipazione alla «3a Conferenza delle Nazioni Unite per la Revisione del Programma d’Azione per prevenire, combattere e sradicare il commercio illecito delle armi leggere e di piccolo calibro...

[...]
Persone
di Cesare Silvi

Su Altronovecento desideriamo ricordare il Dr. Karl Wolfgang Böer, un pioniere dell'età solare moderna conosciuto a livello mondiale, morto in Naples (Florida), il 18 aprile 2018, all'età di 92 anni.

Dal 1 al 31 ottobre 2018 ha avuto luogo una speciale mostra "In Memoriam" di Böer, presso l'Università del Delaware...

[...]
Letture
di Michele Boato

Finalmente un libro in italiano su Petra Kelly, figura di assoluto rilievo del movimento ambientalista, fondatrice dei verdi tedeschi. Lo dobbiamo a Valentina Cavanna, giovane avvocata ambientalista a Milano (Petra Kelly – ripensare l’ecopacifismo, 166 pagg., 16 euro, interno4edizioni@gmail.com). Ne ripercorre la vita, il pensiero (un unicum femminista, ecologista e nonviolento), discorsi e scritti fino al ‘92, anno della sua tragica morte.

[...]
Documenti
di Enzo Ferrara

Vista a ritroso da Billy, la storia era così: gli aerei americani, pieni di fori e di uomini feriti e di cadaveri, ritornavano da un campo d'aviazione inglese. Quando furono sopra la Francia, alcuni caccia tedeschi li raggiunsero e risucchiarono proiettili e schegge di bombe da alcuni degli aerei e degli aviatori. Fecero lo stesso con degli apparecchi americani distrutti che erano al suolo, e questi volarono poi per unirsi alla formazione.

La squadriglia aerea sorvolò una città tedesca in fiamme...

[...]